Il Bolzano puntella il reparto offensivo – In arrivo il canadese Lindsay Sparks

 
Sabato, 11 Febbraio 2017
 
 

L’HCB Alto Adige Alperia chiude una settimana di mercato intensa, trovando la sua nuova ala: è Lindsay Sparks, canadese classe 1990 di stecca sinistra in arrivo da una stagione divisa tra ECHL e AHL. 

Sparks (175 cm x 80 kg) è un grande pattinatore, che abbina velocità e tecnica a una capacità di tiro eccellente. Giocatore molto intelligente, sa quando utilizzare al meglio le sue accelerazioni: “Ha la capacità di cambiare la partita in ogni momento – queste le parole di Steve Lyons, scout degli Anaheim Ducks – è un attaccante che sa senza dubbio come esaltare il pubblico: in più lavora duro in allenamento e vuole sempre migliorarsi”.

Sparks si fa notare a 19 anni in NCAA, con la University of Michigan, dove vince il campionato nel 2009/10. Poi la lunga esperienza in ECHL, con Fort Wayne Komets, South Carolina Stringrays, Greenville Road Warriors, Cincinnati Cyclones, Missouri Mavericks, Orlando Solar Bears e Rapid City Rush. Sulla East Coast il canadese ha sempre fatto bene, raccogliendo un totale di 149 punti in 206 presenze. Quest’anno, nella seconda parte di stagione, la prima esperienza in AHL, in Arizona, con la maglia dei Tucson Roadrunners, con i quali ha disputato 22 partite.

Per Sparks questa sarà la prima esperienza europea e gli addetti ai lavori lo descrivono come un attaccante con enormi potenzialità per l’hockey del vecchio continente: qui, su piste più grandi, potrà far valere la sua migliore caratteristica, la velocità. Il 26enne sa cosa vuol dire giocare di squadra e sa farsi notare anche per il suo spirito di abnegazione nell’aiutare i compagni in difesa. Dotato di un grande istinto offensivo, Sparks non si tira indietro nelle battaglie in balaustra ed è un giocatore utile anche in powerplay, dopo può giocare sia da quarterback sia davanti al portiere. “La sua rapidità gli permette di volare letteralmente sul ghiaccio – queste le parole del suo coach ai tempi dei Missouri Mavericks, allenatore che nel 2015/16 allenò anche Jesse Root – a livello di caratteristiche è piuttosto simile a Jesse, ma è più veloce”.

“Sono felicissimo e non vedo l’ora di aggregarmi alla squadra – queste le prime parole di Sparks in biancorosso – ho sentito cose fantastiche sia sulla città che sui fans. Darò il massimo per aiutare il Bolzano ad affrontare un lungo cammino ai playoff e sono entusiasta di poter giocare in un top team”.

Ulteriori informazioni su Lindsay Sparks: http://www.eliteprospects.com/player.php?player=39591

 
 
Vai alla lista