Hunter Bishop piega il Bolzano, Foxes sconfitti per 4 a 2 a Innsbruck

 
Martedì, 14 Febbraio 2017
Hunter Bishop piega il Bolzano, Foxes sconfitti per 4 a 2 a Innsbruck Foto: Vanna Antonello
 
 

Rientro dalla pausa internazionale nel segno di un’altra sconfitta per l’HCB Alto Adige Alperia, che alla Tiroler Wasserkraft Arena viene sconfitto nel derby del Tirolo per 4 a 2. Decisivo Hunter Bishop, autore di tre reti. Un Bolzano che però convince a larghi tratti e mostra di essere tornato squadra e di aver fatto netti passi avanti rispetto alle ultime uscite.

Biancorossi che si presentavano in Tirolo con numerose assenze: Marcel Melichercik, tornato a casa per la nascita del figlio, gli infortunati Oleksuk e Ramoser e lo squalificato Bernard. Jake Smith a difesa dei pali, esordio per i nuovi arrivati Yogan e Sparks.

E’ l’Innsbruck a provarci di più nei primi minuti, andando due volte vicino al goal con Sedivy. Rete del vantaggio che arriva comunque al 04:24, quando Stach trova la deviazione vincente sul tiro di Lamoureux. La reazione biancorossa è immediata, Sparks e Frigo vanno a un passo dal pareggio, ma Chiodo chiude ogni spiraglio. Foxes ancora pericolosi in powerplay, questa volta con un missile di Reid che fa il filo al palo. Dopo aver resistito a una superiorità numerica austriaca, il Bolzano può chiudere a sua volta con l’uomo in più il primo tempo e, a 32 secondi dal termine, una gran tiro dalla distanza di Glenn colpisce il palo e si insacca. 1 a 1 alla prima sirena.

I Foxes rientrano dagli spogliatoi spingendo sul turbo. Una grande giocata di Sparks permette a Everson di insaccare la rete del vantaggio dopo soli 89 secondi. Biancorossi che continuano a spingere, ma l’Innsbruck è cinico e alla prima occasione del periodo centrale pareggia i conti: Lammers stringe verso il centro e serve a Bishop il comodo goal del 2 a 2. Partita piuttosto equilibrata, che i padroni di casa riescono a sbloccare al termine di un powerplay insapore: proprio al rientro in pista di Sparks, DeSantis fa partire una conclusione dalla distanza che Bishop devia in rete. Il 3 a 2 non abbatte il Bolzano, che va a un passo dal pareggio con un contropiede di Yogan prima e una conclusione dalla media distanza di Luoma poi. C’è spazio anche per un fight, l’ennesimo capitolo della sfida Oberdörfer-Pedevilla. Austriaci avanti di un goal dopo 40 minuti.

I Foxes non riescono a trovare la via della rete nel terzo drittel. L’Innsbruck amministra il vantaggio e Chiodo è fondamentale in un paio di occasioni. Negli ultimi minuti Frigo va vicinissimo al goal sfiorando la traversa, poi nel finale Yogan si fa fermare ancora dall’estremo difensore di casa nell’uno contro uno. L’assalto finale con il sesto uomo di movimento non produce gli effetti sperati e Bishop firma l’hat-trick con l’empty-net-goal che chiude i giochi sul 4 a 2.

Il Bolzano tornerà sul ghiaccio venerdì, alle 19:45, tra le mura amiche del Palaonda per il big match contro i Vienna Capitals.

(L.T.)

HC TWK Innsbruck – HCB Alto Adige Alperia 4 – 2 [1-1; 2-1; 1-0]

Reti: 04:24 Lubomir Stach (1-0); 19:28 Ryan Glenn PP1 (1-1); 21:29 Max Everson (1-2); 23:12 Hunter Bishop (2-2); 32:01 Hunter Bishop (3-2); 59:31 Hunter Bishop EN (4-2)

Arbitri: Nikolic, Stolc / Pardatscher, Schauer
Spettatori: 2.000

 
 
Vai alla lista