Bolzano batticuore, batte Znojmo in rimonta e vola ai playoffs!

Foto: © HCB/Vanna Antonello

L’HCB Alto Adige Alperia è ai playoffs per la quinta volta consecutiva. Bastava un solo punto ad Egger e compagni per conquistare l’obiettivo, ne sono arrivati due grazie alla vittoria ai rigori per 4 a 3 contro l’Orli Znojmo, eppure le cose si erano messe davvero male. Il risultato infatti vedeva i cechi avanti con un clamoroso 3 a 0 dopo il primo tempo. Una reazione incredibile nel periodo centrale, suggellata dai goal di Monardo, Frank ed Egger, ha permesso ai Foxes di rientrare in carreggiata e di portare il match all’overtime, mandando in delirio i quasi 4.500 del Palaonda. Ai quarti di finale playoffs il Bolzano affronterà l’EC KAC.

La cronaca. Il primo tempo è da incubo. Dopo i primi 10 minuti avari di emozioni, eccezion fatta per un contropiede di Sointu vicino al goal con un tiro a fil di palo. Nella seconda parte di frazione i Foxes crollano verticalmente: dopo un powerplay non concretizzato, lo Znojmo apre le danze al 14:05 con Radek Cip che da posizione defilata toglie le ragnatele dall’incrocio dei pali. Il Bolzano alza la pressione e sfiora il goal in più occasioni, in particolare con DeSousa che da posizione centrale piega la pinza di Schwarz, ma il disco finisce a pochi centimetri dal palo. Al 18:46 lo Znojmo raddoppio: è Josef Zajic a tentare la conclusione dalla blu, con il puck che carambola sul corpo di un paio di giocatori per poi infilarsi alle spalle di Tuokkola. Passano appena 24 secondi e Marek Spacek, dimenticato dalla retroguardia biancorossa, con il rovescio cala anche il tris. 3 a 0 e Palaonda attonito dopo 20 minuti.

Il periodo centrale è un assedio dei padroni di casa. I Foxes scendono sul ghiaccio con la rabbia in corpo e la voglia di rimontare il risultato: DeSousa ci va subito vicino, ma il disco viene salvato sulla linea da un difensore ceco. Al 27:34, finalmente, ecco la rete che accorcia le distanze: Oleksuk serve Domenic Monardo, che trova un gran goal battendo Schwarz all’incrocio dei pali. Ancora Bolzano, questa volta con Gartner che con un tiro nel traffico colpisce la traversa. Al 34:04 i Foxes colpiscono nuovamente: Frigo approfitta di uno scivolone di un avversario per servire al centro Frank, che deposita in rete. Sulle ali dell’entusiasmo, supportato da un Palaonda sempre più caldo, arriva anche il pareggio: è il capitano, Alexander Egger, a far partire la conclusione dalla distanza che fredda ancora Schwarz. Nei secondi finali Halmo sfiora anche la quarta rete, ma alla seconda sirena è 3 a 3.

Nel terzo drittel la tensione è palpabile. Il Bolzano fa fatica a creare gioco e sta attento a non scoprirsi, mentre lo Znojmo cerca in qualche occasione di rendersi pericoloso. Sono i Foxes a creare di più nella seconda parte di frazione, senza però trovare il colpo del K.O. con Monardo e DeSousa. I minuti finali si giocano in un clima surreale, con la notizia del Fehervar vittorioso a Graz e i 4.500 del Palaonda sulle spine. Alla fine suona la terza sirena, si va all’overtime, ma grazie al punto conquistato il Bolzano è ai playoffs. La partita termina ai rigori e la decide Mike Halmo, che regala anche il punto addizionale ai biancorossi e al Palaonda si chiude con una grande festa.

(L.T.) 

HCB Alto Adige Alperia – HC Orli Znojmo 4 – 3 SO [0-3; 3-0; 0-0; 0-0; 1-0]

Reti: 14:05 Radek Cip (0-1); 18:46 Josef Zajic (0-2); 19:10 Marek Spacek (0-3); 27:34 Dominic Monardo (1-3); 34:04 Daniel Frank (2-3); 39:19 Alexander Egger (3-3); Rigore decisivo: Mike Halmo

Arbitri: Nikolic, Trilar / Kontschieder, Zgonc
Spettatori: 4.260

 

Playoffs Quarterfinals best of seven

Vienna Capitals vs HC TWK Innsbruck
EC Red Bull Salzburg vs Dornbirn Bulldogs
Black Wings Linz vs Medvescak Zagreb
EC KAC vs HCB Südtirol Alperia