Chris DeSousa piega lo Znojmo all’overtime, rimonta da sogno dei Foxes

Foto: © HCB/Vanna Antonello

Questa volta a gioire sono i Foxes. L’HCB Alto Adige Alperia espugna in rimonta la Nevoga Arena di Znojmo, grazie al goal all’overtime di Chris DeSousa. Eppure i biancorossi erano sotto per 3 a 1 a sei minuti dalla sirena finale: poi un doppio powerplay, quanto mai provvidenziale, porta ai goal di Halmo e Austin Smith che impattano la gara, trascinandola al tempo supplementare. Due punti importanti per la truppa di Curcio, che torna a muovere la classifica chiudendo con un sorriso la doppia trasferta “on the road”.

La cronaca. Partenza sprint del Bolzano, che dopo un minuto e 20 secondi passa a condurre: ottimo lavoro in balaustra di Frigo, puck per Gander che da posizione defilata va alla conclusione con Schwarz beffato dalla deviazione di Oleksuk. Biancorossi che subito dopo possono giostrare in powerplay, senza però trovare la rete del raddoppio. Anche nei minuti successivi gli ospiti restano in pieno controllo del match, sfiorando il 2 a 0 con Frigo, che viene fermato da una parata colossale di Schwarz a porta quasi sguarnita. Lo Znojmo però pareggia al primo squillo: discesa di Novak sulla sinistra e slapshot che lascia di sasso Smith. L’1 a 1 non abbatte i biancorossi, che reagiscono subito con un contropiede condotto da Monardo, ma Schwarz si distende ancora sul tocco sotto misura di Frank. Nel finale Petan finisce in panca puniti per un 2+2 e in powerplay lo Znojmo passa a condurre: assist di Yellow Horn, tocco vincente di Nemec. 2 a 1 alla prima sirena.

I Foxes resistono al powerplay ceco nei primi secondi del periodo centrale, ma poco dopo non riescono a concretizzare una superiorità numerica con Csamango in panca puniti: Austin Smith è infatti costretto al fallo dopo che lo Znojmo era ripartito in contropiede, sfiorando la terza rete. Il 3 a 1 arriva comunque, in quattro contro quattro: discesa sulla sinistra di Lattner, bordata dalla sinistra con il puck che si infila sotto il braccio di Jake Smith. Coach Pat Curcio decide così di mettere fine al match del goalie italo-canadese, facendo subentrare Melichercik. Il Bolzano prova a riattivarsi, ma le uniche due occasioni sono quelle sulle stecche di Angelidis e Monardo, che sciupano sparando fuori. Znojmo avanti per 3 a 1 al 40esimo minuto.

Nel terzo drittel è ancora notte fonda per i Foxes, che non riescono a ingranare la marcia giusta per la rimonta e, anzi, concedono due penalità che però i cechi non riescono a sfruttare. Quando l’inerzia del match sembra pienamente nelle mani dello Znojmo, ecco che cambia tutto. Prima Biro viene spedito in panca puniti con un 2+2 per carica in balaustra, poi anche Stehlik lo segue a ruota: al 55:24 Halmo riesce così ad accorciare le distanze, con un polsino all’incrocio dei pali. Biancorossi ancora in powerplay e anche il cinque contro quattro va a segno: appena 26 secondi dopo il goal di Halmo, Angelidis va alla conclusione che Schwarz non trattiene, il disco si ferma sulla linea e Austin Smith ribadisce in rete. E’ l’incredibile 3 a 3 e il match scivola all’overtime.

Anche nel supplementare le emozioni non si contano. Prima DeSousa va un passo dal goal vittoria, poi dall’altra Novak colpisce l’esterno del palo su un tiro che Melichercik vede sfilare tra i suoi gambali. Ancora Znojmo pericolosissimo davanti alla gabbia biancorossa, ma sul ribaltamento di fronte ecco il goal vittoria: è Chris DeSousa a involarsi tutto solo davanti a Schwarz e questa volta il numero 28 non fallisce. E’ il 4 a 3 che regala i 2 punti ai Foxes.

“Sono molto felice della reazione della squadra – così coach Pat Curcio a caldo – siamo nella direzione giusta, ma dobbiamo continuare a lavorare. Avremmo sicuramente potuto vincere più partite a questo punto del campionato, ma adesso pensiamo soltanto alle prossime e a fare bene, ricominciando a lavorare già lunedì”.

Egger e compagni torneranno sul ghiaccio venerdì 27 ottobre alle 19:45 al Palaonda, contro il Klagenfurt. Poi un altro match casalingo, il 31 ottobre alle 19:15 contro gli eterni rivali: i Black Wings Linz.

(L.T.)

Orli Znojmo – HCB Alto Adige Alperia 3 – 4 OT [2-1; 1-0; 0-2; 0-1]

Reti: 01:20 Travis Oleksuk (0-1); 08:17 Patrik Novak (1-1); 18:50 Erik Nemec PP1 (2-1); 27:55 Jan Lattner (3-1); 55:24 Mike Halmo PP2 (3-2); 55:50 Austin Smith PP1 (3-3); 63:58 Chris DeSousa

Arbitri: Kincses, Stano / Nagy, Tvrdon
Spettatori: 2.445