Colpo grosso in attacco, arriva il centro canadese Mike Angelidis

Foto: © Syracuse Crunch

L’HCB Alto Adige Alperia torna sul mercato e lo fa con quello che potrebbe essere il colpo dell’estate. Il nuovo centro della prima linea biancorossa ha un nome: Mike Angelidis, 32enne canadese con lunghi trascorsi in AHL e diverse apparizioni in NHL.

Angelidis (185 cm x 97 kg) inizia la sua carriera in Ontario, dove si fa subito notare per le sue qualità e nel 2006 sbarca in ECHL, con la maglia dei Florida Everblades, ma il suo talento gli permette di far segnare le prime apparizioni anche in AHL con gli Albany River Rats. Si trasferisce con la maglia dei Rats la stagione successiva e a suon di goal e assist si guadagna il ruolo di alternate captain, prima di passare ai Norfolk Admirals nel 2010/11, dove in 83 partite raccoglie 38 punti (20+18). Dal 2011 e per gli anni successivi rientra nel giro dei Tampa Bay Lightining, in NHL, dove fa segnare un totale di 14 presenze, condite da due goal. Nel frattempo in AHL continua a fare faville, prima vincendo il campionato con gli Admirals nel ruolo di alternate captain nel 2011/12, poi trasferendosi ai Syracuse Crunch dove riveste il ruolo di capitano per 4 stagioni consecutive e venendo selezionato per l’All Star Game della AHL nel 2015/16. Nella 2016/17 Angelidis veste la maglia degli Stockton Heat, sempre in American Hockey League e ancora una volta nel ruolo di capitano. In totale in AHL lo statunitense può vantare 304 punti in 745 partite, frutto di 139 goal e 165 assist.

Con Angelidis i Foxes si assicurano un vero e proprio leader, sulla falsariga di quello che a distanza di anni è ancora uno degli idoli dei tifosi, Trent Whitfield. Il canadese nativo di Woodbridge (Ontario), che sarà alla sua prima esperienza europea, è un centro di enorme caratura, abilissimo nei faceoffs, ma fondamentale anche in fase di penalty killing e powerplay. Motivato da grande spirito di abnegazione, dà tutto per la squadra: “Molti meriti del nostro approdo ai playoffs l’anno scorso vanno a lui”, queste le parole di Domenic Pittis, vice-allenatore degli Stockton Heat. Lavoratore tenace, Angelidis è un giocatore fisico, non ha paura di chiudere le cariche, a farsi rispettare e sa come dare l’esempio dentro e fuori dal ghiaccio.

“Sono estremamente felice di iniziare l’avventura con i Foxes – queste le prime parole di Angelidis in biancorosso – mi ha sempre affascinato l’hockey europeo e non ho potuto perdere l’occasione di giocare in un campionato di livello come la EBEL e in una squadra come il Bolzano: ho sentito ottime cose non solo sul team e sulla città, ma anche sui fans. La pista più grande sarà una novità per me, ma ci sarà più modo di giocare il disco, il che si sposa perfettamente con le mie caratteristiche. Voglio aiutare i Foxes a vincere, perché l’unico obiettivo dev’essere raggiungere l’apice. Se sarò il leader della squadra? Sicuramente le mie esperienze da capitano mi aiutano molto in questo senso, ma l’importante sarà essere un gruppo affiatato, bisognerà giocare l’uno per l’altro”.

“Siamo entusiasti di poter contare su Mike – spiega coach Pat Curcio – è un leader nato e un giocatore con la mentalità vincente: sono sicuro che la sua presenza darà più fiducia a tutti. Sarà fondamentale nei faceoffs, ma anche negli special teams. E’ dotato di una grande intelligenza tattica, per questo motivo sono sicuro che si adatterà benissimo e sarà un ottimo giocatore in Europa”.

Ulteriori informazioni su Mike Angelidis: http://www.eliteprospects.com/player.php?player=14040

 

Intanto prosegue a gonfie vele la campagna abbonamenti dell’HCB Alto Adige Alperia: le vendite hanno già fatto registrare un +10% rispetto all’anno scorso. Si ricorda che i tifosi hanno ancora tempo fino al 7 luglio per acquistare il proprio abbonamento, BASE o FULL, a prezzo ridotto. Dopodiché le vendite proseguiranno a prezzo pieno. Info su prezzi e dettagli sono consultabili sul sito www.hcb.net.

(L.T.)