Il Bolzano fa quattro su quattro nei derby – Val Pusteria piegato 3 a 0

Foto: Iwan Foppa

Nella regular season 2022/23 il derby altoatesino non ha storia. L’HCB Alto Adige Alperia sbanca l’Intercable Arena, piegando per 3 a 0 l’HC Val Pusteria al termine di un match estremamente combattuto. Terzo shutout stagionale per Sam Harvey, il primo a tenere inviolata la porta in un derby di ICE Hockey League. Per i Foxes sono tre punti d’oro, perché permettono di consolidare la vetta: con la sconfitta dell’Innsbruck in casa contro il Vienna, il vantaggio sui tirolesi è adesso di 4 punti.

La cronaca. Coach Glen Hanlon presenta lo stesso lineup visto contro Graz, schierando però Harvey tra i pali. Out gli infortunati Dalhuisen e Glück, così come Halmo, che sconta la quarta delle cinque giornate di squalifica. A riposo anche Kasslatter, che prima del rientro sta giocando qualche partita con il Gherdeina.

Più Val Pusteria che Bolzano nei primi 10 minuti di gioco, con Harvey che deve salvare il risultato con due grandi interventi su Harju e Roy. Poi i Foxes si ritrovano in powerplay e al 10:35, di fatto alla prima occasione del match, passano: giocata di Frattin davanti alla porta e tocco vincente di Alberga. I biancorossi prendono fiducia e dopo il goal producono due altri grandi occasioni, prima con McClure, che spara fuori di poco, poi con Miceli, protagonista di una bella azione personale. Il Val Pusteria prova a tornare a farsi sentire con Mantinger, che non incide dallo slot, poi nel finale è ancora il Bolzano a mettere i brividi alla Intercable Arena: prima Frigo, poi Mitch Hults, ma il disco non buca Sholl.

Il periodo centrale si apre con un powerplay in favore dei gialloneri, ma i Foxes controllano senza troppi patemi. Miceli ci prova deviando un disco davanti alla porta, mentre dall’altra sono Glira e Plastino ad andare in cerca del pari. I padroni di casa spingono e i biancorossi vanno per un paio di minuti in apnea, poi tornano a produrre gioco e occasioni: prima Thomas, che da buona posizione conclude alto, poi Miceli, che va a un passo dal raddoppio, con il puck che rimbalza a pochi centimetri dalla linea. Nuovamente Val Pusteria in powerplay, con Roy che ha il disco del pareggio: Harvey è monumentale. Al rientro dalla panca puniti gli ospiti ci provano con McClure, Frattin e Gazley, ma il puck esce sempre di un soffio.

Brividi in apertura di terzo drittel, con Catenacci che al primo cambio del parziale centra in pieno il palo. I Foxes peccano di sufficienza in fase difensiva e anche Ahl va a un passo dal pareggio: l’ultima stazione per l’attaccante svedese porta però ancora il nome di Harvey. Il Bolzano prova a ridestarsi e sfiora il goal in contropiede con McClure, poi è Sholl a opporsi a Cole Hults. Negli ultimi minuti non mancano le emozioni. Di Perna finisce in panca puniti per ritardo di gioco a poco meno di 4 giri d’orologio dalla sirena: il Val Pusteria ha un’occasione imperdibile, ma i biancorossi al 56:56 colpiscono in superiorità numerica grazie a Frigo, che insacca in contropiede sull’assist al bacio di Mantenuto. Gialloneri che ci provano poi togliendo il portiere, incassando anche il 3 a 0 ad opera di Mitch Hults.

Frank e compagni torneranno sul ghiaccio della Sparkassse Arena domenica 22 gennaio, alle ore 16, per il match contro l’Hydro Fehervar AV19, con Alperia Day e Family Day by Loacker.

 

HC Val Pusteria – HCB Alto Adige Alperia 0 – 3 [0-1; 0-0; 0-2]

Reti: 10:35 Domenico Alberga PP1 (0-1); 56:56 Luca Frigo SH1 (0-2); 58:40 Mitch Hults EN (0-3)

Tiri in porta: 31-40
Minuti di penalità:
2-8

Arbitri: Ofner, Sternat / Pardatscher, Seewald
Spettatori:
3.104