Solo un punto nel derby di Innsbruck – Bolzano sconfitto all’overtime

Foto: © HCB/Vanna Antonello

Non è bastata una rimonta di due reti all’HCB Alto Adige Alperia per conquistare la prima vittoria del nuovo anno. I biancorossi, alla Tiroler Wasserkraft Arena, cedono il passo all’HC TWK Innsbruck per 3 a 2, piegati dal goal all’overtime di Nick Ross. A pesare sul risultato c’è un primo tempo decisamente insufficiente, che ha visto chiudere i Foxes sotto per 2 a 0 prima delle reti di Campbell e Nordlund nel periodo centrale. Il punto ottenuto consente comunque a Bernard e compagni di restare al quarto posto in classifica e di allungare a 8 punti il vantaggio sulla settima piazza occupata dall’accoppiata Fehervar e Dornbirn.

La cronaca. Coach Kai Suikkanen non cambia nulla a livello di roster, rinunciando al lungodegente Blunden e a Carozza, per turnover.

Dopo pochi secondi il Bolzano si ritrova già in powerplay, ma lo special team non va a segno. L’Innsbruck risponde con Lamoureux, che chiama Irving alla parata, poi Petan si divora l’occasione in due contro uno con Brace al suo fianco. I Foxes sbagliano tantissimo nel proprio terzo difensivo e Sedivy va per tre volte vicino al goal in una manciata di secondi, venendo per due volte bloccato da Irving e colpendo infine il palo. Bolzano anche sfortunato in occasione del goal dell’1 a 0 degli austriaci: è il 07:42 quando Spurgeon cerca l’assist giusto davanti alla porta di Irving, ma il puck rimbalza sulla gamba di Marchetti e finisce beffardamente in rete. Poi fioccano le penalità, i Foxes si ritrovano in doppia superiorità numerica che viene però vanificata da altri due falli di marca biancorossa. Al 15:35 i padroni di casa raddoppiano: il Bolzano si complica ancora la vita nel proprio terzo, Clark recupera il puck e davanti a Irving non sbaglia. Un primo tempo disastroso si chiude sul 2 a 0 per l’Innsbruck.

Nel periodo centrale i biancorossi provano a cambiare passo, lasciando però anche tanti spazi in contropiede che l’Innsbruck non riesce a sfruttare con Paulweber e Yogan. Quando siamo quasi al giro di boa del match il Bolzano si ritrova in powerplay, che questa volta va a segno grazie al gran tiro dalla blu di Tim Campbell. Il goal rinvigorisce i Foxes, che prima sfiorano il pareggio con Petan e poi, ancora in powerplay e a soli 21 secondi dalla sirena, lo trovano: è Markus Nordlund che da posizione defilata prende la mira e infila il puck all’incrocio dei pali. Gran goal del difensore finlandese.

Il terzo drittel è quasi totale appannaggio del Bolzano, che dopo otto minuti troverebbe anche la rete del vantaggio sul tiro di Findlay deviato da Brace: gli arbitri, dopo aver visionato l’istant replay, annullano la marcatura del canadese per un dubbio uomo in area. Ci prova ancora Nordlund poco più tardi, con un’azione solitaria che si conclude con una gran parata in spaccata di Gracnar, mentre dall’altra Wachter spara clamorosamente fuori un disco d’oro servitogli da Lammers. Finale emozionante, con il Bolzano che spreca un powerplay e l’Innsbruck che va ancora vicino al goal con Boivin, bravo a saltare secco Geiger ma poco preciso davanti a Irving.

Si va all’overtime e ai padroni di casa bastano 35 secondi per conquistare il punto addizionale, grazie a Nick Ross che, lasciato solo dalla retroguardia biancorossa, spedisce in rete l’assist di Clark.

L’HCB tornerà sul ghiaccio domenica 6 gennaio, alle ore 18, per il big match contro i Red Bulls di Salisburgo. Uno scontro diretto per il quarto posto e altri tre punti pesantissimi in palio: vietato sbagliare.

 

HC TWK Innsbruck – HCB Alto Adige Alperia 3 – 2 OT [2-0; 0-2; 0-0; 1-0]

Reti: 07:42 Tyler Spurgeon (1-0); 15:35 Andrew Clark (2-0); 29:22 Tim Campbell PP1 (2-1); 39:37 Markus Nordlund PP1 (2-2); 60:35 Nick Ross (3-2)

Arbitri: Kopetz, Nikolic M. / Schauer, Tschrepitsch
Spettatori: 2.900