Una due-giorni nell’Est, Foxes “on the road” a Fehervar e Zagabria

Foto: © HCB/Vanna Antonello

Dopo aver ritrovato la vittoria grazie alla rimonta del Palaonda contro i Black Wings Linz, l’HCB Alto Adige Alperia si prepara ad affrontare l’impegnativa doppia trasferta dell’Est prima della pausa internazionale. Sabato, alle 17:45, i Foxes saranno impegnati in Ungheria, nella tana del Fehervar AV19, mentre domenica, alle 17:30, si sposteranno per la prima volta in Croazia per affrontare il Medvescak Zagabria, con diretta su Video33 a partire dalle ore 17:15.

Il Fehervar sosta al momento all’ultimo posto in classifica, a quota 15 punti, quattro in meno dei biancorossi. Gli ungheresi non stanno vivendo il loro miglior avvio di campionato, ma venerdì scorso sono riusciti ad espugnare ai rigori il Messestadion di Dornbirn. La truppa di coach Benoit Laporte non vince nei tempi regolamentari da 7 partite: i tre punti sono arrivati per l’ultima volta il 6 ottobre, in casa ancora contro i Bulldogs. Per il Bolzano questa è la classica partita da vincere: i padroni di casa non sono avversari da sottovalutare, ma i biancorossi hanno bisogno di punti in classifica e daranno tutto per arrivare alla pausa con un po’ più di tranquillità. A livello di statistiche, a Fehervar si affronteranno il secondo miglior powerplay della lega, quello bolzanino che vanta una percentuale di successo del 24,4%, contro il peggior penalty killing, quello ungherese, fermo al 73,1%. L’unico precedente stagionale tra le due squadre ha visto i Foxes ottenere una larga vittoria al Palaonda con il risultato di 7 a 2.

Meno di 24 ore dopo Egger e compagni saranno di scena per la prima volta in EBEL in Croazia, patria del Medvescak Zagabria. Gli “orsi” stanno beneficiando dell’arrivo del nuovo portiere, Kevin Poulin, grazie al quale sono già arrivate tre vittorie consecutive contro Vienna, Innsbruck e Znojmo: il canadese ha incassato soltanto due goal in 180 minuti, portandosi a casa lo shutout nel match contro i cechi. Nonostante il powerplay peggiore della EBEL, con una percentuale ferma al 12,5%, i croati possono contare su due ottime bocche da fuoco: Tyler Morley e Tomas Netik hanno infatti portato in dote finora 18 punti a testa, entrambi con 7 goal e 11 assist. Nel precedente al Palaonda sono stati i biancorossi a spuntarla per 4 a 1.

Assente il nuovo arrivato, il goalie canadese Matt Climie, che in uno scontro in allenamento ha riportato un infortunio a un legamento del ginocchio. I tempi di recupero verranno valutati nei prossimi giorni, intanto alla squadra si è aggregato il giovane Robin Quagliato. Non partirà nemmeno il top scorer biancorosso, Austin Smith, alle prese con un infortunio rimediato nel match contro il Klagenfurt che l’ha costretto ai box anche martedì sera. Le sue condizioni sono costantemente monitorate e rientrerà con tutta probabilità dopo la pausa. “La vittoria contro il Linz era sicuramente quello che ci voleva per rilanciare il morale della squadra – così coach Pat Curcio – vogliamo assolutamente fare bottino pieno nel weekend, ci servono punti per scalare la classifica e affrontare con serenità la pausa”.

(L.T.)

Sabato 04 novembre 2017, ore 17:45 (live Radio HCB)
Fehervar AV19 – HCB Alto Adige Alperia

Domenica 05 novembre 2017, ore 17:30 (live Video33)
Medvescak Zagabria – HCB Alto Adige Alperia