Bolzano di nuovo rimontato – Il Fehervar vince per 4 a 2

Foto: © Soos Attila/Fehervar AV19

Un’altra rimonta subita dall’HCB Alto Adige Alperia. I Foxes, avanti per 2 a 0 dopo i primi 20 minuti, cedono il passo per 4 a 2 in casa del Fehervar AV19. Una sconfitta, la terza consecutiva, che permette agli ungheresi di portarsi a -1 dal quinto posto occupato proprio dai biancorossi.

La cronaca. Coach Kai Suikkanen deve ancora gestire un roster decimato, senza Findlay, MacKenzie e Geiger. In difesa questa volta gira Massimo Carozza, con Hannes Tauferer ancora inserito nello schieramento.

Partita avara di emozioni nei primi minuti. Il Bolzano non riesce a creare grosse occasioni in powerplay e per il primo sussulto del match bisogna aspettare un contropiede di Hari, fermato da un fallo di Nordlund e da una grande parata di Irving. I Foxes si chiudono bene in penalty killing e poi si ritrovano nuovamente con l’uomo in più: al 15:32 Riley Brace ribadisce in rete il rebound concesso da Kornakker sul tiro di Nordlund e firma l’1 a 0. Passano appena 96 secondi ed ecco il raddoppio: prima Insam si divora il goal davanti al portiere avversario, poi Catenacci si impossessa di un disco vagante e spolvera l’incrocio dei pali. Ritorno al goal per l’italo-canadese, che non segnava dallo scorso 16 dicembre.

Il Fehervar apre in powerplay il periodo centrale e accorcia subito le distanze, con Tuomas Vänttinen che, dimenticato dalla retroguardia biancorossa, spara in rete l’assist di Meland. Passano i minuti e il match non si alza di intensità, con il Bolzano che fatica a rendersi ancora pericoloso e ci prova solo in un paio di occasioni, con Petan e Blunden. Gli ungheresi alzano la pressione nel finale e con l’uomo in più pareggiano i conti, grazie al missile al volo di Luttinen. 2 a 2 e tutto da rifare dopo 40 minuti.

I Foxes interpretano bene il terzo drittel, sfiorando in più occasioni il vantaggio. Kornakker però abbassa la saracinesca e dice di no ai vari tentativi biancorossi. Il match poi entra in un’altra fase di stallo, sbloccata a soli due minuti dal termine dal goal-beffa di Harty, che raccoglie il rebound concesso da Irving sul tiro di Sarpatki e insacca. Il Bolzano non riesce più a reagire e sulla sirena arriva anche il goal del definitivo 4 a 2, siglato a porta vuota da Stipsicz.

Bernard e compagni torneranno sul ghiaccio venerdì 8 marzo 2019, alle ore 19:15, al Palaonda contro i Vienna Capitals, con la Ladies Night.

 

Fehervar AV19 – HCB Alto Adige Alperia 4 – 2 [0-2; 2-0; 2-0]

Reti: 15:32 Riley Brace PP1 (0-1); 17:08 Dan Catenacci (0-2); 21:10 Tuomas Vänttinen PP1 (1-2); 35:37 Arttu Luttinen PP1 (2-2); 57:38 Jonathan Harty (3-2); 59:59 Bence Stipsicz EN (4-2)

Arbitri: Baluska, Piragic / Hribar, Nagy
Spettatori: 1.983

 

Classifica Pick Round dopo 8 giornate

1. Vienna Capitals 27 punti
2. Graz99ers 22
3. EC KAC 13
4. Red Bull Salzburg 10
5. HC Bozen 7
6. Fehervar AV19 6