Esperienza e qualità finlandese per la difesa, in arrivo Markus Nordlund

Foto: © CHL

L’HCB Alto Adige Alperia mette a segno un altro grande colpo per rinforzare il reparto arretrato. Il nuovo arrivato è Markus Nordlund, esperto difensore finlandese di stecca sinistra classe 1985.

Nordlund (195 cm x 96 kg) garantirà qualità, esperienza e fisico alla retroguardia biancorossa. Determinante in fase difensiva, diventa pericoloso anche in quella offensiva grazie alle sue abilità di controllo del disco, alla sua visione di gioco e al suo tiro dalla blu: per questo motivo può risultare una pedina importante non solo in penalty killing, ma anche in powerplay. Nonostante la sua stazza, il finlandese è dotato di grande mobilità, è un buon pattinatore e sa cosa vuol dire giocare di squadra: non solo, ha anche uno spirito vincente e ha scelto Bolzano proprio perché voleva approdare in una società che avesse le stesse caratteristiche nel suo dna.

Cresciuto nelle giovanili del Lukko, Nordlund fa il suo esordio in prima squadra e quindi in Liiga nel 2005. L’anno dopo ottiene un contratto in Mestis, con il FPS, alternandosi anche nel primo campionato finlandese tra KalPa e Lukko. Torna qui in pianta stabile nel 2007, per poi trasferirsi per tre stagione al TPS Turku: sotto la guida di coach Kai Suikkanen, che ritroverà quest’anno a Bolzano, vince il campionato nel 2009/10. L’anno successivo, l’ultimo con il TPS, mette a segno 36 punti in 55 partite, vincendo lo Juha Rantasila Trophy come difensore con il maggior numero di goal segnati (16): numeri che gli permettono di registrare tre presenze con la Nazionale finlandese durante l’Euro Hockey Tour. Dopo due stagioni con lo Jokerit e un avvio di stagione 2013/14 in Mestis con il Kiekko-Vantaa, Nordlund lascia la sua terra natale per trasferirsi in Svizzera, tra le fila dell’Ambrì Piotta, dove in 37 partite centra 4 goal e 10 assist. Gioca e vince anche la Spengler Cup con il Ginevra, poi passa in SHL, primo campionato svedese, con il Djugardens IF (13 punti in 46 partite), con cui gioca anche la Champions Hockey League. Dopo una nuova parentesi ad Ambrì, torna in Finlandia con il Vaasa Sport. Nella stagione scorsa il difensore ha vissuto la prima esperienza in DEL, con i Krefeld Pinguine, mettendo a segno 25 punti in 50 partite (6+19).

“Non conosco bene la EBEL o il Bolzano, ma di certo porterò tutta la mia esperienza e le mie qualità difensive e offensive a servizio della squadra – afferma Nordlund – sono felice di ritrovare coach Suikkanen e negli anni passati mi è sempre piaciuto giocare in Europa centrale, sia in NLA che in DEL: in più non vedo l’ora di giocare in Champions League, soprattutto contro l’Helsinki, dove ho un sacco di amici ed ex compagni”.

Ulteriori informazioni su Markus Nordlund: https://www.eliteprospects.com/player/7554/markus-nordlund

Preseason di alto livello
Intanto l’HCB Alto Adige continua a programmare la propria preseason e sono già due i grandi tornei ai quali i Foxes parteciperanno per prepararsi al meglio in vista del debutto in Champions Hockey League, il 31 agosto e il 2 settembre al Palaonda contro Skelleftea e Helsinki, e in EBEL, il 14 settembre.

Dal 17 al 19 agosto alla Würtharena di Egna andrà in scena la Dolomiten Cup: i biancorossi scenderanno in pista il 17 agosto alle ore 20 contro gli Augsburger Panther (DEL), mentre il 19 agosto se la vedranno in finale o in finale terzo-quarto posto contro una tra EV Zug (NLA) o Düsseldorfer EG (DEL).

L’HCB parteciperà anche alla Vinschgau Cup, al via dal 24 al 26 agosto presso l’IceForum di Laces. Il 24 agosto i ragazzi di coach Kai Suikkanen affronteranno l’ERC Ingolstadt (DEL), mentre il 26 agosto i Kölner Haie (DEL). Parteciperà al torneo anche l’EC KAC, che si scontrerà sabato con Colonia e domenica con Ingolstadt.

E’ in fase di definizione intanto anche il programma dell’Alperia Cup, che come di consueto vedrà protagonisti – insieme ai Foxes – anche Val Pusteria e Rittner Buam.