Serata amara al Palaonda – Bolzano rimontato e sconfitto all’overtime

Foto: © HCB/Vanna Antonello

Un’altra serata amara per l’HCB Alto Adige Alperia. I Foxes cadono per 2 a 1 all’overtime contro l’EC KAC, dopo aver condotto i giochi fino a un minuto dalla fine dei tempi regolamentari. Troppi, davvero troppi i powerplay sprecati dai biancorossi, compreso uno durante il supplementare al quale poi ha fatto seguito il goal vittoria di Nick Petersen. Le sconfitte consecutive salgono così a quattro, con il Bolzano che nel 2019 non è ancora riuscito a vincere: i punti di vantaggio sul settimo posto, con il contemporaneo K.O. del Fehervar all’overtime, restano comunque cinque.

La cronaca. Coach Kai Suikkanen schiera sul ghiaccio le stesse linee delle ultime partite, rinunciando all’infortunato Blunden e a Schweitzer per turnover, ma riscoprendo Glira accoppiato a MacKenzie.

Dopo pochi minuti Rowley è costretto ad abbandonare il match a seguito di un infortunio al ginocchio: al suo posto Marchetti riprende posto tra i ranghi. Primi minuti senza grandi emozioni, nonostante siano i Foxes a mostrare il miglior gioco e a sfiorare il goal del vantaggio in powerplay con Petan, sull’assist al bacio di Brace. Il Klagenfurt prova a farsi sentire con il solo Geier, ma al 13:20 è il Bolzano a colpire: Haugen lascia un rebound lunghissimo sul tiro di Crescenzi e Paul Geiger, dalla blu, trova lo spiraglio giusto per firmare l’1 a 0. Gli austriaci si divorano poi due goal quasi fatti con Hundertpfund e Kozek, ma i Foxes vanno al primo riposo in vantaggio.

Il KAC prova ad alzare il ritmo nel periodo centrale, ma si schianta contro Irving e una difesa biancorossa che non commette sbavature e resta pienamente sul pezzo. Dall’altra Insam chiama Haugen al grande intervento, poi i Foxes riescono anche ad “uccidere” le prime due superiorità numeriche austriache, ma nel finale di frazione sprecano tutto nel corso di un powerplay che proprio non ne vuole sapere di ingranare. Ancora 1 a 0 alla seconda sirena.

Nel terzo drittel non cambia la musica, con i carinziani a trazione offensiva, ma i biancorossi ordinati e precisi sia in difesa che nelle ripartenze. Irving deve metterci qualche pezza per salvare il risultato con una serie di grandi parate su Hundertpfund, Petersen e Koch, ma i biancorossi si divorano altre due superiorità numeriche, senza riuscire ad allungare. Ecco quindi che, come troppo spesso è successo in questa stagione, la beffa arriva nel finale: mancano 65 secondi alla sirena, il Klagenfurt attacca con il sesto uomo di movimento e pareggia i conti con Matt Neal, bravo a deviare in rete l’assist perfetto di Fischer.

All’overtime la serataccia trova il finale peggiore: il Bolzano si ritrova in powerplay, ma spreca ancora pur sfiorando il goal con Campbell, poi un grosso errore di Nordlund permette a Nick Petersen di presentarsi davanti a Irving, ubriacarlo con una serie di finte e insaccare.

Il prossimo impegno dei biancorossi è previsto per domenica 13 gennaio, alle ore 17:30, in casa dell’Orli Znojmo.

 

HCB Alto Adige Alperia – EC KAC 1 – 2 OT [1-0; 0-0; 0-1; 0-1]

Reti: 13:20 Paul Geiger (1-0); 58:54 Matthew Neal (1-1); 63:05 Nick Petersen (1-2)

Arbitri: Berneker, Stolc / Basso, Pardatscher
Spettatori: 2.320